Italia-Albania: probabili formazioni e diretta tv

Italia - Albania
Italia – Albania: probabili formazioni e diretta tv

Era il 1958 quando l’Italia mancò la qualificazione ai Mondiali. Era la prima volta che l’Italia non partecipava alla fase finale. Ma questi erano anche gli anni di una profonda crisi caratterizzata da errori dirigenziali e federali.

Gli azzurri uscirono sconfitti per 2-1 e per la prima ed unica volta nella loro storia non riuscirono a conquistare l’accesso alla fase finale del Mondiale, un Mondiale che vedrà nascere il mito di Pelè.

Sembra lontana eppure questa storia riecheggia ancora nella mente.

E’ il 2017 e l’Italia, con ancora il triste flop di Torino nel cuore, chiude il girone in Albania e scende in campo sapendo che l’approdo ai playoff di qualificazione a Russia 2018 è certo.

Lunedì 9 ottobre l’Italia scenderà in campo presso lo Stadium Loro Boriçi di Scutari e si giocherà una bella fetta del proprio futuro: il secondo posto è certo ma dovrà migliorare il proprio ranking Fifa.

Ventura ritorna al classico 4-2-4 con Buffon tra i pali, Barzagli (o Rugani, a seconda delle condizioni fisiche), Bonucci, Chiellini e Spinazzola a comporre la linea difensiva, Gagliardini e Parolo a fare da diga in mezzo al campo, Candreva ed Insigne come esterni offensivi, Eder ed Immobile a comporre il tandem d’attacco. Parolo ed Immobile potrebbero sedersi in panchina, per evitare di dover saltare l’andata del play-off (gli altri diffidati, Bonaventura e Verratti sono assenti).

L’Albania non potrà contare su Llullaku, squalificato e su ben 10 calciatori diffidati: Hysaj, Veseli, Xhaka, Gredza, Kace, Memushaj, Basha e Lila, oltre a Hyka ed Haka, non convocati per la sfida.

Italia-Albania: probabili formazioni

ITALIA (4-2-4): Buffon; Zappacosta, Bonucci, Chiellini, Darmian; Cristante, Parolo; Candreva, Eder, Gabbiadini, Insigne.

ALBANIA (4-3-3): Berisha; Hysaj, Ajeti, Veseli, Agolli; Kace, Memushaj, Latifi; Xhaka, Sadiku, Balliu.

Italia-Albania: diretta tv

L’incontro sarà visibile in diretta ed in esclusiva su Rai 1, in streaming attraverso l’applicazione Rai Play. La telecronaca sarà di Alberto Rimedio, con commento tecnico di Alberto Zaccheroni.

 

 

Precedente Nazionale, gli azzurri uniti dopo il flop: "tutti per uno, uno per tutti" Successivo Milan, addio all'Adidas: si va verso un nuovo amore.